Asolo, Maser e Possagno: i luoghi di Palladio e Canova

A circa 20 chilometri da Casa Stella sorge, a Maser, Villa Barbaro, un capolavoro realizzato dall’architetto Andrea Palladio tra il 1554 e il 1560, per il Patriarca di Aquileia Daniele Barbaro e il fratello Marcantonio, ambasciatore della Serenissima.
Tale meraviglia è stata dichiarata nel 1996 dall’UNESCO, Patrimonio dell’Umanità, per la grande bellezza architettonica e l’importanza storica che riveste.

471 VillaBarbaro2 960x440pixel Asolo, Maser e Possagno: i luoghi di Palladio e Canova
Nel corso dei secoli, la villa non ha mai perso la vocazione per cui era stata realizzata anni addietro, quella cioè di residenza agricola, in perfetta simbiosi con lo scenario naturale in cui è immersa.
Il grande cortile d’entrata è adornato da fiori e piante di ogni tipo e di grande effetto scenico.

All’interno si possono ammirare le sale affrescate da Paolo Veronese e le rifiniture a stucco di Alessandro Vittoria, allievo del Sansovino.

affreschi del Veronese Asolo, Maser e Possagno: i luoghi di Palladio e Canova

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Dopo pochi minuti si raggiunge Asolo, la Città dei cento orizzonti, come la definì Carducci,  amata da poeti, scrittori ed artisti, che qui trovarono ispirazioni per le proprie opere.

asolo Asolo, Maser e Possagno: i luoghi di Palladio e Canova

 

 

 

 

 

 

 

 

Asolo racchiude tra le sue antiche mura una storia millenaria, iniziata nella preistoria e proseguita con gli antichi Veneti, i Romani, le potenti famiglie medievali dei Tempesta, Ezzelini, Da Camino, Scaligeri, Carraresi, fino alla dominazione veneziana e Caterina Cornaro: proprio l’ex regina di Cipro renderà Asolo sede di una ricca e sfarzosa corte meta di letterati ed artisti, nobili ed aristocratici.

rocca di asolo Asolo, Maser e Possagno: i luoghi di Palladio e Canova

 

 

 

 

 

 

 

 

L’itinerario sui colli Asolani prosegue raggiungendo Possagno che diede i natali al più grande scultore neoclassico: Antonio Canova (1757-1822).
Nella sua casa natale e nell’attigua Gipsoteca sono raccolti la quasi totalità dei modelli originali delle sue opere, oltre a disegni e dipinti.
I suoi capolavori in marmo sono conservati nei più grandi musei d’Italia e del mondo: i Musei Vaticani e Galleria Borghese a Roma, il Museo Correr di Venezia, la Galleria Palatina a Firenze, il Louvre a Parigi,l’ Ermitage a San Pietroburgo, il Metropolitan a New York, solo per citarne alcuni.

 

paolina borghese bonaparte Asolo, Maser e Possagno: i luoghi di Palladio e Canova

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

A Possagno è possibile visitare anche il tempio canoviano, la chiesa parrocchiale della Santissima Trinità, grandiosa opera neoclassica progettata da Canova e completata dopo la sua morte.

tempio canoviano Asolo, Maser e Possagno: i luoghi di Palladio e Canova

facebook Asolo, Maser e Possagno: i luoghi di Palladio e Canovatwitter Asolo, Maser e Possagno: i luoghi di Palladio e Canovagoogle plus Asolo, Maser e Possagno: i luoghi di Palladio e CanovaCondividi